New PDF release: Anestetici locali in analgesia ostetrica. Il modello MLAC:

By Michela Camorcia

ISBN-10: 8847005868

ISBN-13: 9788847005860

Questa monografia contiene una dettagliata descrizione del metodo MLAC e delle sue applicazioni e un'ampia ed aggiornata revisione degli studi più significativi sull'argomento e delle loro implicazioni cliniche. Gli studi che usano il metodo dell'allocazione sequenziale up-down hanno portato un contributo significativo al chiarimento di numerosi interrogativi che l'anestesista si pone quotidianamente in sala parto e oggi giustamente affiancano gli studi tradizionali rappresentando, insieme advert essi, los angeles fonte primaria di aggiornamento e di conoscenze che sono indispensabili consistent with una buona pratica clinica basata non solo sull'esperienza ma anche sull'evidenza ed il razionale scientifico.

Show description

Read or Download Anestetici locali in analgesia ostetrica. Il modello MLAC: dalla teoria alla pratica clinica PDF

Similar italian books

Additional info for Anestetici locali in analgesia ostetrica. Il modello MLAC: dalla teoria alla pratica clinica

Sample text

1% • Ropivacaina 1% I 14 13 12 •• • • • 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 a • • •• • •• ••• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •• •• • • a 5 10 15 20 25 30 Partorienti Fig. 11. 1% e a1l'1% somminislrate per via subaracnoidea di MLAC significativamente minore. 5. Cio sla a significare chI" la dose di ropiva- caina necessaria per produrre evidenza di blaceo motoria sia del 50% pili elevata quando si utilizza una concenlrazione pili dilulla. 1 % rispetlo alia pili concentrata soluzione all'I%.

75% per il taglio cesareo, peraltro con l'aggiunta di oppioidi) (concentrazioni cioe sovramassimali, sicuramente efficaci). Poiche la somministrazione di dosi sovramassimali, corrispondenti alIa parte alta della curva dose-risposta produce una risposta terapeutica nella grande maggioranza dei casi, se si vuole sapere quale dei due farmaci da paragonare sia il piu potente, occorre paragonarli non a dosi terapeutiche rna aIle dosi aIle quali si ha il 50% della risposta, cioe alIa loro ED50. 25% per l'analgesia in travaglio di parto), ha indotto a credere che i due farmaci fossero equipotenti e andassero, quindi, usati alIa stessa concentrazione.

In questa variante del metodo, quindi, viene eliminata la dose come variabile indipendente che determina l'entita dell'oscillazione. Nel primo studio [21] veniva somministrata clorprocaina alIa dose fissa di 150 mg e veniva adattato il volume secondo il metodo up-down. 42%. 43% con una dose corrispondente a 86 mg, ben inferiore alIa concentrazione fissa dei 150 mg dell'altro studio. Questo dimostra che una soluzione piu diluita (contenente menD milligrammi di anestetico locale), e altrettanto efficace di una soluzione piu concentrata e contenente quindi una dose maggiore, se il volume e adeguato.

Download PDF sample

Anestetici locali in analgesia ostetrica. Il modello MLAC: dalla teoria alla pratica clinica by Michela Camorcia


by William
4.5

Rated 4.46 of 5 – based on 42 votes